Terme di Sciacca all'esame della commissione Sanità dell'ARS Pullara: “ Lavoriamo per la loro riapertura in tempi brevi”

La commissione Sanità dell'Assemblea regionale siciliana ha affrontato questa mattina, su richiesta dell'onorevole Carmelo Pullara capogruppo dei popolari ed

autonomisti dell'Ars, la questione della riapertura delle terme di Sciacca. “Avevo preso l'impegno con la giunta, con i consiglieri comunali e con il comitato spontaneo per la difesa delle terme di Sciacca- afferma Pullara- che avrei portato la questione all'attenzione del Parlamento regionale. Questa

mattina, mantenendo la promessa , abbiamo affrontato l'argomento in commissione Sanità, nella consapevolezza che le terme rappresentino

un patrimonio economico e culturale nonché una fonte di ricchezza non solo per la città di Sciacca, ma anche per tutta Agrigento e la

Sicilia sud occidentale”. Nel corso dell'audizione, alla quale non era presente l’assessore al bilancio, si è convenuto di aggiornare la seduta in conseguenza di due motivazioni. La prima è stata evidenziata dalle associazioni che hanno sottolineato come la non previsione delle stufe non è una soluzione proponibile. Mentre la seconda riguarda strettamente all’assenza dell’assessore Armao al quale, in contraddittorio con il comune di sciacca per quanto di proprio competenza, si provvederà a chiedere termini e tempi certi per arrivare alla definizione dell’ter.

“Vigileremo” – conclude Pullara- “sul rispetto dei tempi affinché, al più presto, si possano restituire le terme alla fruizione dei siciliani”.